siamo anche su facebook

Scriveteci per avere informazioni sui lavori, richiedere gli schemi o semplicemente esserci amici su: follow us on https://www.facebook.com/pages/Daggry/449841758445779?ref=stream&hc_location=timeline

o su daggryfaidate@gmail.com


Tuffatevi nei libri della “Foresta delle Meraviglie”, dove in ogni avventura personaggi strabilianti vi accompagneranno attraverso regni infuocati o demoni della notte.

http://wwwscrittricedaggryvios.blogspot.it/


mercoledì 10 maggio 2017

riciclare vecchie lenzuola


RICICLARE VECCHIE LENZUOLA












ecco un modo semplice di conservare la biancheria non solo da letto, ma da bagno e da cucina

bastano una spoletta di cotone; 
un vecchio lenzuolo: 
un po di tela Aida avanzata da un vecchio lavoro;
due aghi uno da cucito, l'alto da ricamo;
nastro di raso; 
forbici; 
spilla da balia;
e fili da ricamo del colore che volete!!!!





per prima cosa misuriamo la biancheria da conservare e tagliamo la nostra stoffa ricordandoci di lasciare i margini per la piega
se non abbiamo una macchina per cucire o non sappiamo come usarla, non disperiamo, ricordate che i punti fatti a mano sono piu' resistenti di quelli fatti a macchina.
usiamo un semplice punto filza dritto su dritto per chiudere il nostro saccottino lasciando un lato aperto per infilarci la biancheria. 

poi cuciamo davanti il nostro ricamo.
sempre con un semplice punto che farete passare rispettando i quadretti della tela perché una volta fissata la tela tenderà a sfilacciare e se l'avete cucita passando per i suoi quadretti la sfilacciatura si fermerà creando anche un bell'effetto country 




una volta chiusi i tre lati e fissata la tela, passiamo a mettere il nastro che poi chiuderà il sacco. 
e' semplice davvero, facciamo una piega grossolana con un
semplice punto pure grosso per far prima, lasciamo due spazi non cuciti, all'inizio e  alla fine.
prendiamo una spilla da balia e ci fermiamo il nostro nastro che faremo passare dentro tutto l'orlo fatto.
buon lavoro a tutte


Nessun commento:

Posta un commento